Love on the brain

21 maggio 2019 Andreea Doloc 0 commenti postato in varie

La tachicardia, i palmi delle mani che sudano, le guance che arrossiscono…non si tratta di un colpo di calore, no, ma dei “sintomi” di un fenomeno particolare che inevitabilmente colpisce un po’ tutti, chi prima chi poi: l’innamoramento.

Espressione dell’io emotivo dei poeti di tutte le epoche, questo sentimento è forse da considerarsi il più nobile fra tutti; Primo Mobile dell’animo, essenza fondante su cui si poggia la sfera dei sentimenti, questo concetto trascende ogni razionalità per descrivere quel che alla ragione rimane occulto. Ognuno lo percepisce in modo diverso e ognuno ne dà una diversa interpretazione, ma ciò che rimane invariato è l’effetto che crea in tutti quelli che lo sperimentano.

Guida alle olimpiadi

27 febbraio 2019 Andreea Doloc 0 commenti postato in scuola, varie

Le Olimpiadi, da sempre, sono state occasione di incontro, dimostrazione di abilità e competizione, ma anche lavoro di squadra. Ebbene sì, perché nel contesto scolastico fare Olimpiadi significa non solo mettersi in gioco, ma anche saper mettere a disposizione di un team il proprio cervello, lavorare insieme per il raggiungimento di un obiettivo comune, che sia esso la vittoria o semplicemente la soddisfazione di aver partecipato mettendo in tavola le carte migliori. Sebbene le Olimpiadi prediligano l’individualità, possono rappresentare un fattore di coesione fra studenti, non circoscritto soltanto alla competizione, ma esteso anche ai rapporti umani che spesso ne derivano. Le Olimpiadi sono un ottimo modo di iniziare il percorso Liceale, poiché offrono immediato contatto con gli altri, e tutti sono coinvolti, dai ragazzi di prima a quelli di quinta.

I più piccoli imparano dai più grandi, sviluppando da subito un sano spirito competitivo; i più grandi invece guidano i più piccoli e li aiutano a orientarsi in un ambiente ancora nuovo.

Mens sana in corpore sano? All'atletica leggera scolastica solo poche ore per la formazione dei ragazzi

9 aprile 2018 Vladimir Carboni 0 commenti postato in pacinotti, varie

Campo CUS Cagliari, 14 Marzo 2018: cosa si può chiedere di più di una giornata di sole, una pista, molti ragazzi e tanto sport? Nulla!

Sono solo le 9 del mattino e numerosi studenti, anzi, in questo caso atleti, iniziano ad affluire alle strutture del Cus per partecipare al “Meeting Euclide 2018”, organizzato dal liceo classico e scientifico “Euclide”. Questo meeting rappresenta uno dei pochi incontri al di fuori dei campionati studenteschi dove gli studenti possono confrontarsi con gli altri e con se stessi.

Le gare presenti sono i 60 metri e i 600 metri, categoria allievi e juniores.

Naturalmente anche il nostro liceo partecipa con atleti che provengono da classi sparse, ma uniti da un’unica passione: l’atletica. Per la squadra femminile partecipano: Silvia Locci (4L), Alessia Farci (4L), Giulia Pani (5C), Federica Loi (3L), Michela Frongia (2I), Benedetta Giordano (1F)

Mentre la squadra maschile è composta da: Stefano Campus (2O), Luca Melis (1C), Giacomo Corrias (4L), Alessandro Mereu (4D), Mirko Espa (1C), Pietro Nonnis (5C), Mattia Zuncheddu (1D), Francesco Sechi (1D), Michele Arnoni (4D) etc.

Naturalmente le due formazioni sono capitanate dalla magnifica Prof. Manuela Anichini esperta e appassionata di Atletica e professoressa di Scienze Motorie.