NOVUS: due parole...

25 maggio 2017 Massimo Pettinau0 commenti postato in varie

Ognuno di noi è (homo) Novus o (mulier) Nova.

Nessuno è come noi, nessuno vive al nostro posto.

Ciascuno è Novus: una  novità irripetibile.

Oggi non sembra così. Tutti siamo apparentemente uguali e spalmati in una mescolanza indistinta.

Ma ogni Novus, ogni persona nuova, in questo mondo così apatico e anestetizzato, così terribile eppure così pieno di donne e uomini coraggiosi, può recuperare la propria originalità attuandola costantemente nella propria vita personale e di relazione.

Viviamo un’esistenza in cui molte novità meravigliose e molte persistenti azioni dolorose circondano e precedono la vita dell’uomo: l’esistenza del Cosmo, la presenza delle altre persone con la possibilità di generare nuove vite, l’incontro con il male e con la morte, la speranza che la morte non sia l’ultima parola, l’amore più forte della morte. E poi le produzioni dell’ingegno dell’uomo: letteratura, arte, musica, cultura sono esse stesse ogni volta qualcosa di nuovo.

Questo NOVUS che leggi è la piena realizzazione di ciò che ciascuno con la sua presenza in Redazione compie nell’ambiente scolastico anche al di là del proprio impegno didattico di apprendimento.

Lo fa grazie all’ospitalità offerta dall’Istituzione scolastica e dalla comunità che la anima. In tanti nella nostra scuola insegnano e apprendono egregiamente nelle ore curricolari, tanti partecipano a diversi progetti: tutti offrono un contributo di grande valore.

Il nostro Blog-giornalino si presenta con semplicità. E’ il frutto dell’impegno significativo di chi potendo scegliere di fare altro, desidera dedicarsi al mondo affascinante della comunicazione.

Il nuovo blog-giornalino tiene insieme il modo di manifestare un’idea - presentata in una lingua che per secoli è stata strumento di comunicazione e che non vogliamo abbandonare - e il significato del termine che annuncia che c’è qualcosa che prima non c’era.

E poi Novus  è appena un invito per tutti a fare nuove cose e a viverle nella scuola anche per mezzo di un piccolo giornalino-blog.

Prima di iniziare, grazie a chi rende possibile tutto questo: dai redattori agli insegnanti, dalla Dirigente agli altri lavoratori della nostra scuola, da ciascuna studentessa e ciascun studente sino alla prof.ssa Lenigno e al prof. Roberto Puzzanghera che ci ha accompagnato con pazienza sin dall'inizio in questa nuova opportunità di crescita.

Dalla Redazione buona lettura e buon viaggio in questa nuova comunicazione sociale così scolastica e così – insieme – reale e virtuale.

P. S:

Oggi, 26 maggio 2017, giorno della nostra pubblicazione online,  si celebra la festa di san Filippo Neri, un santo che visse nella Roma della seconda metà del 1500 e che molto si occupò di ragazzi e giovani.

"State buoni, se potete!" amava dire ai ragazzi che vivevano per le strade di Roma.

Lo stesso, noi, qui e ora, da questo blog auguriamo a tutti gli studenti che vorranno interagire con noi.

Massimo Pettinau

Responsabile e referente del Giornalino-blog. Lettore cartaceo e digitale, ha varie collaborazioni giornalistiche alle spalle ma ora è serenamente insegnante di religione cattolica in questo liceo.
Per mettersi in contatto con lui si può scrivere all'indirizzo mail: direttorechiocciolanovus.blog
Scrivo chiocciola ma voi usate @

Aggiungi un commento