Adesso studenti, domani lavoratori: la scuola alle prese con ciò che è davvero “formazione”

21 maggio 2018 Cocco Chiara 0 commenti postato in scuola

A distanza di un anno dall'articolo ”Studenti e mondo del lavoro: alternanza d'illusioni?” vi proponiamo una nuova analisi della situazione riguardante l'Alternanza Scuola Lavoro. In questo anno scolastico (2017/18), infatti, è stato nominato un nuovo responsabile del progetto, il professor Salvatore Tarca. Nell'illustrarci il progetto, il professore si è soffermato sul significato vero dell'ASL, sulla sua funzione di investimento sul nostro futuro, sul nostro diventare adulti, cittadini e lavoratori. Nella sua analisi il nostro referente abbraccia tutti gli aspetti.

Ecco per gli studenti e per i lettori di Novus le sue riflessioni raccolte in una conversazione informale e schietta. Le domande erano tante, ma questa volta diamo spazio alla risposta lunga e articolata del professore.

Studenti e mondo del lavoro: alternanza d'illusioni?

25 maggio 2017 Chiara Cocco 0 commenti postato in scuola

 L'Alternanza scuola lavoro è una delle innovazioni portate dalla legge 107 del 2015 (la Buona Scuola). E' attiva negli istituti scolastici italiani già da due anni, ma continua a far discutere studenti e professori sulla sua effettiva utilità.

In breve, è un progetto che coinvolge tutti gli studenti dei trienni degli istituti superiori italiani, che sono tenuti a coprire, nel corso dei tre anni, 200 ore (per quanto riguarda i licei) di attività lavorativa presso varie aziende. A partire dalla maturità 2019, la terza prova (il “quizzone”) sarà sostituita da una presentazione dello studente sulle attività di alternanza scuola lavoro svolte. Aver totalizzato le 200 ore sarà infatti uno dei requisiti per l'ammissione all'esame stesso.